GranRubaCuori
♥ Cuccioli ♥

I NOSTRI CUCCIOLI


Tutti i gattini, sono il frutto dell’accoppiamento tra uno Scottish Fold con uno Scottish Straight o con un British, nascono con le orecchie dritte e solo tra la terza e la quarta settimana, i cuccioli in possesso del gene Fd (fold), inizieranno a mostrare il bordo esterno delle orecchie vicino alla base increspato in modo tale da permettere alla punta di piegarsi in avanti rivelando così i lati rotondi di un aspetto molto dolce caratteristica a piega.

Di aspetto robusto e rotondo, presenta un'ossatura media ricoperta da una buona muscolatura.

Le sue orecchie, piegate in avanti, danno un aspetto rotondeggiante alla testa.

Con questa caratteristica partecipano anche alle grandi occasioni.

I CUCCIOLI DISPONIBILI

(Questa sessione sui cuccioli viene costantemente aggiornata ogni 24 ore)

Cucciolata British di Rubacuori Olivia e Dione - In arrivo a breve...

Cucciolata British di Daisy e Cooperfield - In arrivo a breve...

 IL PEDIGREE

Il pedigree è la “carta d’identità del gatto”, l’unico documento che attesta la provenienza e ne qualifica l’origine come “gatto di razza”; è un documento emesso dalle Associazioni Feline, gli unici enti preposti a certificare le origini dell’animale. In esso viene riportato l’albero genealogico del gatto e in particolare:
• il nome, il sesso, la data di nascita, il colore, il numero di registrazione, il microchip;
• il nome dell’allevatore, l’affisso dell’allevamento;
• l’identità di padre e madre del cucciolo, con i rispettivi dati anagrafici, di colore e numeri di registrazione;
• la linea di discendenza, con tutte le indicazioni anagrafiche, di colore e di registrazione per ogni singolo gatto.
Il pedigree è quindi il certificato di iscrizione ai libri genealogici, in pratica il documento legale e ufficiale che sancisce che un gatto appartiene realmente a una particolare razza.

È dunque l’UNICO modo per poter affermare: “questo gatto è di razza”.

Nessun altro documento può essere presentato con questo scopo, né valgono le affermazioni dei veterinari o sedicenti esperti.

A tal proposito per chi volesse approfondire vi è tutta una legislazione relativa all’emissione di certificati ufficiali a partire dalla Direttiva CEE 174/91 e dal Decreto Legislativo 529/92.
Insomma, se il gatto ha il pedigree, è di razza, altrimenti no. Un animale senza pedigree, anche se nato da genitori con pedigree, non può e non è considerato di razza da nessuna associazione felina e da nessun allevatore serio!!!
A livello europeo è vietata la commercializzazione di cuccioli senza pedigree, pertanto gli allevatori professionali sono tenuti a vendere soltanto animali con pedigree da associazioni autorizzate dal MiPAAF.
Attualmente le associazioni abilitate e riconosciute legalmente dal Mipaaf a rilasciare pedigree sono:

Enfi ,Anfi, Afef e Agi.

OSPITE   IN UN   PROGRAMMA   TELEVISIVO     "CRONACHE  ANIMALI  "    SU  RAI 2  DEL 08/03/2016


Anche Cronache Animali dedica la puntata alle donne con un omaggio a quelle in prima linea nella difesa degli animali,          

da Jane Godall a Brigitte Bardot, un´intera generazione di paladine impegnate nella difesa della natura.

Nel corso della puntata spazio ancora all´universo femminile con i gatti della razza British Shortair, le cui mamme si distinguono per le attenzioni che dedicano ai cuccioli.

rai 4
rai 1
rai 2
rai 3

Copyright © by catscottish.com